L’attività di ricerca di Diversity ha come obiettivo la comprensione e l’analisi dell’inclusività nella rappresentazione delle persone nei media.

Il Diversity Media Watch (DMW) è l’osservatorio attraverso cui Diversity opera un monitoraggio annuale dei media italiani attraverso l’analisi delle notizie dei siti specializzati in tematiche di genere, età, orientamento, disabilità ed etnia, e/o in programmi televisivi o cinematografici e l’osservazione di un centinaio di pagine Facebook di organizzazioni e associazioni nazionali e internazionali su questi temi.

Con il Diversity Media Report (DMR) dal 2004 viene monitorata l’informazione anche grazie alla collaborazione con Osservatorio di Pavia; e dal 2015 con il DMR si osserva e valuta l’intrattenimento, sulla base dell’inclusività dei Prodotti mediatici trasmessi durante l’arco dell’anno e con il supporto di un comitato sceintifico accademico pluridisciplinare.

METODOLOGIA

La valutazione dei prodotti mediali mira a determinare la qualità del messaggio, il suo livello di rispetto e correttezza, e l’efficacia del messaggio stesso, ovvero quanto sia in grado di coinvolgere l’audience in termini di diffusione. Gli strumenti di analisi sono distinti in due schede di valutazione messe a punto ad hoc, proprio per le caratteristiche intrinseche che differenziano le aree Informazione ed Entertainment.

DMR – INFORMAZIONE

Il DMR Informazione, a cura di Diversity e Osservatorio di Pavia, è realizzato in due fasi, la prima quantitativa, la seconda qualitativa, e per due categorie distinte dal mezzo: TV e Stampa

TV

Analisi quantitativa – Vengono rilevate le notizie del Tg1 20.00, Tg2 20.30, Tg3 19.00, Tg4 18.55, Tg5 20.00, Studio Aperto 18.30, Tg La7 20.00 indicizzate e archiviate nel database dell’Osservatorio di Pavia, per temi ed eventi pertinenti alla comunità o alle persone LGBTI e distinti per tipo di fonte giornalistica.

Analisi qualitativa: Le notizie pertinenti vengono poi analizzate attraverso la visione dei singoli servizi Tg grazie alla compilazione di una scheda di valutazione.

STAMPA

Informazione e Costume.

Analisi quantitativa – La soddisfazione dei criteri di rilevanza e significatività sono ottenute grazie a:

–  individuazione delle 30 testate (10 per periodicità: giornaliera, settimanale, mensile) più vendute sul territorio nazionale secondo i dati della Federazione Italiana Editori Giornali.

–   successiva selezione, attraverso survey a campione rappresentativo della popolazione italiana delle testate percepite come maggiormente inclusive nella trattazione dei temi LGBT per informazione e costume.

Analisi qualitativa: l’analisi è effettuata applicando la scheda ai singoli testi degli articoli, forniti dietro richiesta direttamente dalle redazioni rilevate durante la fase quantitativa, in numero minimo di tre per testata.

DMR – INTRATTENIMENTO

Il DMR Intrattenimento, a cura di Diversity, analizza i prodotti mediali (film italiani, serie tv italiane e straniere, programmi tv e radio, pubblicità) trasmessi o proiettati nel corso dell’anno solare precedente, raccolti attraverso segnalazione dal basso così da soddisfare un criterio di rilevanza.

In una seconda fase, le segnalazioni sono incrociate con quelle raccolte dal team di ricerca nel corso del monitoraggio compiuto dal DMW.

I prodotti mediali sono poi analizzati attraverso la compilazione di una scheda condivisa con professoresse e professori che compongono il Comitato scientifico di Diversity.

COMITATO SCIENTIFICO

Roberto Baiocco, Università Sapienza di Roma

Sandro Castaldo, Università Commerciale Luigi Bocconi di Milano

Fabio Corbisiero, Università Federico II di Napoli

Marilisa D’Amico, Università degli Studi di Milano

Fiorenza Deriu, Università Sapienza di Roma

Laura Fruggeri, Università degli Studi di Parma

Luca Marini, Università Sapienza di Roma

Luca Rollè, Università degli Studi di Torino

Alexander Schuster, Università degli Studi di Trento

Paolo Valerio, Università Federico II di Napoli

Nicla Vassallo, Università degli Studi di Genova

Tiziana Vettor, Università degli Studi Bicocca